Kurdistan Siriano

PERCHÉ KOBANE Una città assediata e bombardata che ricalca la storia di Foligno – sede de L’Arca – passata per i bombardamenti occorsi durante il secondo conflitto mondiale. Una città-simbolo, Kobane, che abbraccia le sorti del popolo curdo, insidiato e torturato dallo Stato Islamico.

IL NOSTRO PERCORSO Il gemellaggio con la città di Kobane si concentra dal 2014 su formazione comunitaria, sanità e accoglienza.

In questo senso, L’Arca ha ripetutamente ospitato momenti di riflessione e conoscenza della cultura curda progettando, allo stesso tempo, sui temi della sanità in collaborazione con Mezzaluna Rossa Kurdistan Italia che si è occupata dell’allestimento di un centro ospedaliero nella città di Tall Temir nel nord del Rojava, per anni teatro di scontri tra resistenza curda e miliziani dello Stato Islamico ed infine bombardata nel 2015.

In ordine all’accoglienza, L’Arca ha da ultimo avviato un programma di accoglienza presso la sua sede centrale nei confronti di donne abusate dai miliziani dello Stato Islamico per poter offrire loro un percorso di recupero psicologico.